L’attività musicale

Le due formazioni musicali con cui opera l’Accademia di sant'Uberto, Equipaggio della Regia Venaria e Scuderia, riprendono nella denominazione la loro origine nelle corti in epoca barocca. Equipaggio come ensemble che ripropone in chiave attuale il suono del corno che segnalava le varie fasi della caccia a cavallo con cani da seguito. Scuderia come insieme di fiati che accompagnava varie occasioni di cerimonia e spettacolo. L’Equipaggio della Regia Venaria e i Musici della Scuderia operano sotto la direzione artistica del Mº Alberto Conrado, le eventuali trascrizioni e lo studio delle partiture originali sono affidate al Mº Michele Balma Mion. La dotazione di strumenti di cui dispone l'accademia consiste in trompes de chasse, ottoni e timpani e di una musette de cour riprodotta da un'orginale del XVIII secolo.
Equipaggio della Regia Venaria
L’Equipaggio è stato costituito nel 1997 con professionisti scelti tramite bando di concorso per titoli ed è dotato di un organico che può variare a seconda delle circostanze di utilizzo della formazione. Opera attualmente in collaborazione con l'equipaggio di Bonne (Savoia) per eventi di carattere internazionale. Lo strumento tradizionalmente impiegato è il corno naturale da caccia, trompe de chasse del tipo d’Orléans, in rispetto dell’antica origine venatoria. La formazione iniziale è stata curata da Pierre-Marc Malhet dell’Equipaggio Les Echos de Franchard (Fontainebleau). Il repertorio comprende fanfare di vènerie, fantasie e arie per corno di varie epoche (Dampierre, Morin, Mouret, Philidor l’Aîné, Charpentier, Rossini……) ed il tradizionale accompagnamento alla Messa di sant’Uberto. Il successivo utilizzo anche del corno a macchina ha consentito un ampliamento del repertorio. Il debutto è avvenuto il 16 maggio 1999 nel Duomo di Milano, in occasione di una solenne celebrazione in onore di sant’Uberto. Da allora l’Equipaggio ha operato presso tutte le residenze sabaude. Dopo aver rappresentato in più occasioni la Reggia della Venaria Reale nel corso dei restauri, e partecipato all’inaugurazione della stessa il 12 ottobre 2007, la formazione è impegnata con frequenza nei giardini e in Corte d’Onore. La presenza dell’Equipaggio ha anche più volte sottolineato manifestazioni culturali presso altre sedi monumentali italiane: Basilica di Santa Maria Maggiore in Roma, San Michele in Ciel d’Oro a Pavia, Abbazia di Fruttuaria a San Benigno Canavese, Castello di Masino e Villa Panza (FAI), Teatro all’Antica di Sabbioneta….L’Equipaggio è anche stato ospite della Alta Scuola di Allevamento Equestre di Lipizza (Slovenia). La tenuta di grande-vènerie dei suonatori, realizzata sul modello attualmente in uso in Francia, veste i colori scarlatto e bleu du roi dell’Equipaggio Reale suggeriti dai dipinti di V. A. Cignaroli nella Palazzina di Caccia di Stupinigi. L’Equipaggio opera anche presso prestigiose residenze private e partecipa ad eventi di carattere culturale, sportivo o di beneficenza, con l’esclusione delle manifestazioni a carattere commerciale.
La Scuderia
I Musici della Scuderia formano un ensemble di fiati e percussioni. Costituita nel 2002 con professionisti scelti tramite bando di concorso per titoli, la Scuderia ha iniziato ad operare presso le residenze sabaude sia in interno che en plein air a partire dal 2003. L’abito da concerto dei suonatori è caratterizzato dall’impiego di plastron e spilla di vènerie. I Musici utilizzano strumenti realizzati su modelli d’epoca, in particolare trombe, tromboni, cornetti e timpani. Il repertorio proposto spazia dal XVI al XVIII secolo (Praetorius, Susato, Torelli, Schmelzer, Fantini……). L’Accademia si avvale della collaborazione del Mº Michele Balma Mion per lo studio delle partiture originali e le eventuali trascrizioni.
Coreografia
Le esecuzioni musicali dell’Equipaggio presentano tratti distintivi per il carattere di mobilità insito nella natura stessa della formazione, che consente di dislocare singoli o più elementi, creando rimandi di grande impatto sonoro e visivo. Negli eventi che richiedano la presenza congiunta di Equipaggio e Scuderia sia in interno che in esterno, la sequenza degli interventi e l’alternanza del suono è curata dal direttore artistico Alberto Conrado con attenzione all’effetto complessivo.
Ensamble barocco, orchestra barocca di scuderia e camera
Nel 2005 l’ensemble dei Musici della Scuderia ampliato con strumentisti ad arco ha registrato musiche per la Reggia della Venaria Reale, in occasione delle Olimpiadi invernali Torino 2006. Nel giugno dello stesso anno, la medesima formazione orchestrale ha contribuito alla realizzazione di un laboratorio-spettacolo, ripresa in chiave attuale del balletto L’educazione di Achille e delle Nereidi…. eseguito alla corte di Torino nel 1650. L’insieme di Scuderia e di archi ha tenuto il concerto Cerimoniale e divertissement che ha concluso la stagione Musica a Corte 2006 nella Chiesa di sant’Uberto alla Venaria Reale, con la direzione di Alberto Conrado e la partecipazione straordinaria di Thomas Muller al corno.. Il programma comprendeva la prima esecuzione integrale in tempi moderni del Concert de violons et hautbois donné au Soupé du Roy le Seise Janvier 1707 par la troupe de Petits Violons et Hautbois de Sa Majesté di Jean-Baptiste de Lully Fils. La stagione successiva di Musica a Corte, ancora tenuta nella Chiesa di sant’Uberto alla Venaria Reale, ha visto Scuderia e Camera eseguire il concerto Natura e Artificio: Barocco en plein air, sotto la direzione di Alberto Conrado e con la partecipazione straordinaria di Jean-Pierre van Hees alla musette baroque e di Thomas Müller al corno. L'accademia ha recentemente eseguito un concerto di musica barocca piemontese e portoghese, con il sostegno della Regione Piemonte, presso all'ambasciata d'Italia a Lisbona (novembre 2012).